Blog

Forse sei un MUTANTE, da MTHFR, il Gene C667T-A1298C

by in Alimentazione, Fitoterapia, Notizie 30 Gennaio 2021

Qualunque sia la mutazione genetica diagnosticata, quello che è fondamentale per te, sapere, capire, come alimentarti, come disintossicarti per ottenere una stato di salute migliore ed allontanare i disturbi che non riesci da tempo a mandare via, con qualsiasi mezzo che hai provato.

Credimi è molto importante che tu capisca per vivere più a lungo.

Quando hai le mutazioni del gene MTHFR, avrai bisogno di un aiuto speciale.

Avere uno o entrambi i geni C677T e/o A1298C, vuol dire che è l’ora di agire in modo positivo per aiutare se stessi, per sostenere il tuo corpo e prevenire i gravi problemi di salute che si nascondono dietro queste due serie numeriche, quelle maggiormente più studiate fra le tante, correlate a problemi di salute, ma anche a diverse malattie gravi.

In tutti questi anni di assoluto silenzio, da quando è stato scoperta questa mutazione genetica MTHFR, a seguito del progetto genoma umano (HGP, acronimo di Human Genome Proget ) 1988-2003, a nessuno è stato detto l’importanza che riveste sulla nostra salute attraverso l’alimentazione. Questa mutazione si eredita dai genitori, da generazioni, in tutto il mondo. La stragrande maggioranza delle persone ed anche degli addetti ai lavori, non l’hanno mai considerata a pieno titolo, o per  meglio dire la conoscevano in pochi ed essa veniva considerata solo per la versione dell’acido folico per le donne in attesa e l’omocisteina, indicando integrazioni di folati che non avevano presa sull’enzima MTHFR, in poche parole, come negli alimenti, tale vitamina non arriva alla sua destinazione finale di conversione, poiché non è in quella attiva che il nostro corpo può utilizzare, creando un blocco a catena per lo stato di salute ai “Mutanti Genetici” pari al 40 – 60 % della popolazione mondiale.  

Alle persone sono state consigliate assunzioni di medicine, integratori, per alcune persone potevano andare bene, ma per altri no, eppure si continua a prescrivere farmaci e che gli stessi depredano le vitamine collegate alla mutazione Genetica MTHFR, già precarie e mancanti, causando rallentamenti o blocchi nel processo di conversione dell’enzima MTHFR, cosi come nei casi di integrazioni dei folati semplici, non attivi, attivando un processo chiamato blocco della ciclo della Metilazione, mantenendo tutti perentamente malati.

La nature, il creatore ci ha dato ogni cosa, peccato però che spesso è utilizzata male e solo per il profitto di pochi, ma potenzialmente il nostro corpo possiede ogni cosa per auto ripararsi, a condizione che gli arrivino gli elementi giusti.

In poche parole, ogni volta che ci alimentiamo, lo facciamo o ci viene proposto di farlo, attraverso integrazioni o diete, senza conoscere cosa realmente riusciamo ad utilizzare a convertire secondo la nostra natura genetica ereditata dai genitori, al fine di creare le energie per vivere.

Le persone non hanno la consapevolezza di quello che è necessario per nutrirci in modo adeguato, e chiaramente senza fare altri danni.

Questo lo dovrebbero sapere le persone che hanno studiato la materia, ma allora perché la gente si ammala sempre di più, mettendo da parte le tossicità ambientali e alimentari per interessi, perché fino ad oggi, in tutti questi anni l’importanza della mutazione genetica MTHFR e non solo questa è stata trascurata, forse perché sapevano che alimentando bene il motore le persone sarebbe state meglio, e nello stare meglio significa anche comprendere meglio ed essere più lucidi con la mente ed energici.

Perché vedete, anche se noi fisicamente potremmo sentirci meglio fisicamente, sarà sempre la mente e l’intestino guidare il tutto.

Quando la conoscenza e la cultura non è completa, ecco che la mente ci inganna facendoci fare, condividere cose in realtà negative, per mancanza delle notizie memorizzate o false verità.

A questo punto viene evidenziato l’esistenza di un grosso problema alle spalle, che può mettere in serio rischio le persone, a sviluppare problemi ulteriori, a causa di una integrazione non valida, un’alimentazione errata specifica o una dieta non idonea, in base alle informazioni e convinzioni errate, a discapito di quelle vere personali dettate dalla nostra vera condizione costituzionale genetica, mascherando tanti altri problemi ad essi collegati o collegabili.

Se stiamo male è anche per la mancata di conoscenza, per la mancata informazione, frenata sempre da interessi di vario tipo. Pertanto l’alimentazione è fondamentale per la nostra salute, a patto che si seguano le predisposizioni costituzionali, vista la possibilità di poterle conosce geneticamente.

Osservando questi sintomi, ci potremmo trovare in tali condizioni, e quindi di essere “Canditati” ad avere la mutazione Genetica. Essa potrà essere certificata con un semplice esame genetico nei tanti laboratori, oppure prima cosa seguire un percorso non invasivo, per valutare il proprio stato di salute alimentare, nutrizionale, tossicologico, e funzionale, svolgendo il mineralogramma progettato per tale occasione  chiamato B-Bayron, per osserva, la percentuale di funzionamento dell’MTHFR, la presenza dei metalli pesanti, lo stato del nostro sistema immunitario e di tutti le vitamine, avendo un quadro ben chiaro per orientarci alla nutrizione corretta secondo la nostra personale natura, poiché noi siamo quello che mangiamo.

Di queste nozioni sono stati ben approfondite e descritte in due libri basilari quello del Dr. Andrew Rostenberg“ Your Genius Body” 2018 il tuo corpo è geniale e quello del Dr. Maurizio Proietti, “Inquinamento e malattie” 2018, centrando ogni particolare di tutto quello ho vissuto personalmente.

A partire dal 1988, quando ho iniziando a studiare e a fare ricerca, nei vari settori correlati fra loro, partendo da una nuova modalità di lettura, con la medicina Matematica Naturale, fino ai nostri giorni dimostrandone anche le correlazioni con il virus SARS-Cov-2 2019 e la mutazione genetica MTHFR.

Guardiamo il lato positivo di aver ereditato mutazioni

Se hai scoperto di avere le mutazioni del gene MTHFR a primo impatto potrebbe essere un po’ uno shock, sapere di questa condizione nel nostro DNA, ma il lato positivo e proprio il sapere di averla con certezza, che ci permette di poter approntare un piano d’azione per mitigare ulteriori danni, fornendo al corpo e alla mente le notizie e le sostanze necessarie, affinché, queste possano produrre sollievo dei sintomi, ma anche a prevenire le malattie associate alle mutazioni. 

Conoscere in anticipo i nostri geni è un vantaggio predittivo per la nostro benessere psicofisico. Il percorso matematico naturale può fare la differenza per la tua vita e la per tua salute.

Come trattare l’MTHFR

Le persone che scoprono per la prima volta di possedere per trasmissione epigenetica, dai genitori ai figli, la mutazione genetica MTHFR, giunge la terribile domanda “e adesso, cosa devo fare?“.

La maggior parte delle volte gli viene consigliato di prendere immediatamente i “folati“, si ma quale folato ? e qui già si è in errore in seguito alla varie condizioni da valutare. Di fatti le mutazioni del gene MTHFR influenzano le persone in modi diversi, quindi è importante capire come trattare il dialogo a livello di comunicazione verbale, in modo giusto, insomma si dovrà avere capacita culturali di psicologia sociale, oltre che di alimentazione, poiché  esiste la strada giusta e quella sbagliata.

Trattare MTHFR in modo adeguato

Ci sono molti altri problemi che devono essere valutati prima di ottimizzare il proprio stato di benessere. Il primo passo è culturale, informare in modo chiaro e comprensibile di che cos’è l’MTHFR, in sostanza la possiamo paragonare ad una macchina che non arriva più la benzina bene, e  i pistoni si muovono in ritardo zoppicando, attirano sempre più scorie e non poterle eleminare, non arrivando il tutto in modo giusto.

La seconda cosa è l’organizzazione del percorso nutrizionale giusto, poiché non potendo convertire folati e metionina, ma tutti gli alimenti contengono metionina. Per fortuna in quantità diverse e qui entra in campo il gioco matematico della nutrizione attraverso la lettura dei colori alimentari, non invasiva e del tutto naturale, per equilibrare gli sbilanci fisici che mentali, svolgendo anche prevenzione.

Le persone che hanno l’alterazione genetica MTHFR, non sanno di averla da sempre, la quale non mostrata sintomi in se per se, anche se essa li dimostra nel tempo con cattivi stati di salute, incomprensibile letti con la medici classica questi spesso vengono passati per anoressici, esauriti, depressi, consigliando farmaci che non faranno altro che depredare, quelle poche sostanze necessarie passate dalla conversione o prelevate da altri organi, per far sopravvivere il corpo.

Il danno nutrizionale

Uno dei pinti chiave della mutazione del gene MTHFR è sicuramente  il “danno nutrizionale”. Diete su diete, farmaci su farmaci, alimenti e consigli senza prima di aver letto la propria mappatura genetica. È dal 2000 che si conosce questa mutazione, lascio a voi immagina quale danno è stato fatto alla popolazione, ignorando tale problematica ma anche per la totale non conoscenza da parte degli addetti ai lavori. Quanti esami inutili, quante visite infruttuose passate, quanti farmaci inutili, dannosi, quanto spreco economico, depredato le nostre tasche e mettendo a dura prova la nostra mente

Questa sensazione la comprendo, la conosco molto bene, come PAZIENTE ZERO 1988.

Salute e MTHFR

Le persone presentano diversi problemi e squilibri e con la forza di volontà conoscendo la verità data dai geni in modo naturale, solo cosi possiamo affrontare la strada del benessere fisico e mentale. Le diverse variazioni delle mutazioni genetiche e squilibri nutrizionali possono causare gravi problemi di salute:

  • Convulsioni
  • Autismo
  • Aumento del rischio di coaguli di sangue
  • Malattia cardiovascolare
  • Neoplasie colon-rettali
  • Disturbo d’ansia MTHFR
  • Demenza e perdita di memoria
  • Ansia da depressione e / o irritabilità
  • Ritardi nello sviluppo
  • Livelli di omocisteina elevati o bassi
  • Ipertensione
  • Rischio di cancro al seno
  • Infertilità o Aborto
  • Deficit di Folati
  • Difetti del tubo neurale e altri difetti alla nascita
  • Neuropatia periferica
  • Riduzione della massa o aumento di peso
  • Schizofrenia
  • Ictus

10 piante come prevenzione ed aiutoattraverso la Natura Matematica

Le persone con mutazioni genetiche hanno tendenze a cadere in malattie gravi, per fortuna prevenibili o quanto meno a bolccare un decorso peggiorativo e solo la madre natura può fornirci le adeguate risposte e soluzioni utilizzando la Matematica predittiva. Considerato il coinvolgimento di diversi carenze alimentari per via delle mancate conversioni ereditate, per contrastare e coadiuvare in modalità naturale, dopo anni di studi e valutazioni, quale “Ricercatore Paziente Zero 1990” ho progettato questo FitoComplesso C10 redatto in farmacia galenica, del tutto naturale, si propone per un aiuto alle diverse pressioni e stressor di vita, tossicità ambientali a partire dall’alimentazione, le sostanze che alimentano la vita.

FitoComplex C10

Azioni Coadiuvanti dei componenti

I vari principi attivi nell’insieme delle piante coadiuvano:

  • SISTEMA IMMUNITARIO: Contrasta le infezioni virali, rafforza le difese immunitarie. Immunomodulante.  Contrasta le forme di allergie  dell’apparato respiratorio, asma e tonsilliti, faringiti, Otiti. Anti batterico e vermifugo. Integrità e funzionalità delle membrane cellulari. Immunomodulante. Contrasta processi tumorali. 

  • APPARATO RESPIRATORIO: Regola le funzionalità dell’apparato cardiovascolare. Aiuta le funzionalità delle prime vie respiratorie. Utile nelle malattie da raffreddamento, rafforza il sistema immunitario per bambini e adulti.

  • SISTEMA NERVOSO: Regolano lo stress, il nervosismo, la tachicardia, sedativo tonico, adatto genò per la stanchezza fisica, mentale. sostiene il metabolismo.

  • APPARATO CIRCOLATORIO: Funzionalità del microcircolo, protettore dei capillari, normalizza la circolazione del sangue. 

  • APPARATO DIGERENTE: Funzione digestiva, epatica, regolarità del transito intestinale.  Eliminazione dei gas intestinali. Regolarità del transito intestinale. Azione astringente. Metabolismo dei carboidrati.  Antinfiammatoria.

  • APPARATO SCHELETRICO: Remineralizzante per le ossa. Utile per dolori muscolari, osteoarticolari, reumatismi.  Contrasta il trofismo del sistema connettivo.

  • APPARATO ESCRETORE: Benessere e trofismo delle mucose e delle vie urinarie. Diuretico, depurativo metabolico. Antinfiammatorio, utile nelle infezioni urinarie.  Drenaggio dei liquidi corporei. Funzionalità delle vie urinarie. 

  • SISTEMI e APPARATI VARI: Equilibratore ormonale, maschile e femminile, proprietà afrodisiache, utile pelle, cellulite, rughe, unghie, capelli, smagliature, rallenta l’invecchiamento. Contrasto degli inestetismi della cellulite. Funzioni depurative. Antiossidante dei radicali liberi. Azione dimagrante. Benessere della vista.

I vari principi attivi nell’insieme delle piante: Vitamine gruppo B, vitamina A, vitamina C, vitamina D, vitamina E. Sali minerali, zinco, ferro,iodio, magnesio, iodio, magnesio, manganese, potassio, calcio, fosforo, zolfo, fenoli, aldeidi, idroiuglone, alcaloidi, giucocinolati, tannini, acido acetico, lattoni, acido nicotinico, riboflavina, carotenoidi, flavonoidi, acido malico, acido citrico, acido oleico, pectine, acidi organici, rubixantina, licopina, betacarotene, antociani, linoleico, arachidonico, steroli, fitosteroli, glucosinolati aromatici, isotiocinati, steroidi, idroiuglone, giucocinolati. Aminoacidi serina, prolina, serotonina, acido aspartico, glutammico, serina, glicina, istidina, treonina, cisteina, alanina, arginina, tirosina, fenilalanina, valina, lisina.

 

Echinacea-02-Covid-19
About Luigi Barone
Luigi dr. Barone Ricercatore, Nutrizionista, Giornalista, Naturopata - Specializzato in:  Sistemi Numerici Predittivi TDC, Nutrizione umana, Erboristeria, Fitoterapici, Tossicità Alimentari, Eco Ambiente, Scienze Turistiche, Attività motorie, Psicologia sociale, Grafica, Musica, Elettronica, Informatica, Scienze della Comunicazione, Radioamatore.
7 Comments
  1. Impagnatiello antonio 8 Febbraio 2021 at 16:33 Rispondi

    Io sono diabetico e sono allergico al nickel e al cobalto

    • Potresti avere la mutazione MTHFR che non funziona bene… Se è vero, tutto parte da quel punto. Molti alimenti contengono nickel non solo ma anche il centro dei due euro è di nickel, con reazione da contatto. La soluzione naturale è il migliore percorso con un orientamento alimentare. Il complesso C10 naturale botanico potrebbe aiutare.

    • Ho un mthfr eterozigote ed ho problemi con l’alimentazione e il peso …pur alimentandomi in modo sano non perdo peso …le mie gambe sono a colonna e piene di liquidi con infiammazioni e flebiti che mi impediscono il movimento sempre stanca e bisognosa di riposo entro in stress molto spesso . Mi hanno diagnosticato sindrome vagale e istaminosi ma ho sempre problemi con gli alimenti …inizialmente andavo in shock anafilattico adesso riesco a non svenire ma secondo quello che mangio vado in un sonno catalessico anche per ore subito dopo mangiato.

    • Telefonate al numero 3511291741 quando volete sempre disponibili all’aiuto.

  2. Io ho diverse allergie, tratti di autismo e schizofrenia, difficoltà a concentrarmi, stanchezza e deficit nella memoria prospettica, omocisteina alta e calprotectine elevatissime (questi ultimi 2 trattati con gocce e folina) negli ultimi 3 anni ho riportato enormi miglioramenti ma situazione ad alto stress mi sta facendo entrare in depressione

    • Se legge l’ultimo articolo/ricerca pubblicato la prima cosa che una persona deve controllare per il proprio benessere è che tipo di acido folico è stato proposto scientifiche poiché solo due tipologie rispondono a quello attivo che funziona, ma esiste anche altro problema che è la metionina che non viene convertita, come potrà leggere tra le varie pubblicazioni. E stato creato un gruppo sul Telegram dove si parla con persone che hanno tutti gli stessi problemi potrà collegarsi usando questo link https://t.me/joinchat/PmlqH1oHyGdhOWU8
      La depressione è un altro argomento che si ricollega alla mutazione MTHFR dipende dal tipo di allele coinvolto, cosi come si vende dalle pubblicazioni scientifiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
    error: Content is protected !!